Connect with us

Eccellenza

Poggibonsi e Poggibonsese Invicta si uniscono, per dar vita al più importante settore giovanile

Published

on

Poggibonsi – Oltre 200 ragazzi, che dovranno aumentare sensibilmente già nei primi mesi, partecipazione a un campionato regionale, copertura totale delle fasce provinciali, una scuola calcio Elite’ all’avanguardia, impegnata a crescere con il passare delle stagioni soprattutto in qualità, raggiungendo il top del settore. Poggibonsi e Poggibonsese Calcio Invicta si fondono per dare vita in maniera sinergica, a partire dalla prossima stagione, a quella che vuol diventare la più importante società di settore giovanile della Val d’Elsa. Un’unica entità, che però manterrà le due denominazioni e le rispettive matricole societarie, gestita da una sola struttura dirigenziale, che dovrebbe essere guidata da Massimiliano Bruni nel ruolo di responsabile, uno dei più significativi dirigenti della Poggibonsese, al pari del padre Ilio, papabile nuovo presidente dello stesso Poggibonsi e di Marco Verdiani, attuale primo dirigente della Invicta, che ricoprirà un ruolo capillare nel nuovo direttivo. Il Poggibonsi vigilerà sull’attività delle tre formazioni principali, Juniores, che dovrebbe continuare a essere guidata da Mauro Fabbri, Allievi e Giovanissimi, che parteciperanno ai campionati provinciali, mentre la Poggibonsese continuerà a gestire la sua formazione di punta, fiore all’occhiello dell’ attività, vale a dire quella dei giovanissimi regionali. Tutta l’attività della scuola calcio Elite’, confluira’, invece, in un unico organismo tecnico, che prevederà l’allestimento per le singole fasce di età di una o più squadre, a seconda del numero degli iscritti. Una attività capillare, che sarà seguita da istruttori qualificati, provvisti di patentino del settore tecnico della Figc. Una macchina organizzativa dai grandi numeri, che non vedrà più la presenza di Antonio Galasso, nelle ultime stagioni deus ex machina del settore giovanile del Poggibonsi, nel suo ruolo di prezioso coordinatore, che ha cercato di ricostruirlo dopo annate di buio totale. Galasso si è, infatti, fatto volontariamente da parte, preferendo dedicarsi esclusivamente al ruolo di docente ai corsi per allenatore del settore tecnico della Figc. Insieme a Galasso, saluta anche l’ex responsabile del settore giovanile del Poggibonsi, Francesco Sanna, che sta valutando alcune proposte giuntegli da società del comprensorio. L’accordo non riguarderà la prima squadra del Poggibonsi, partecipante al campionato di Eccellenza e che continuera’ la sua attività in maniera autonoma e del tutto scorporata, con un direttivo e una componente tecnico – dirigenziale completamente diversa da quella della nascitura creatura di settore giovanile. L’ufficializzazione dell’accordo, oramai già raggiunto da alcune settimane, avverra’, appena l’emergenza Covid 19 avrà allentato la sua malefica morsa e in quel momento la neonata società si svelerà alla cittadinanza, nei suoi contenuti programmatici e tecnici. Numeri da grande sodalizio, in linea con il blasone e la tradizione della piazza, oscurata negli ultimi
anni, da gestioni ballerine, che avevano sempre trascurato il settore giovanile. Il momento del
riscatto,però, sta per arrivare, con l’obbiettivo nel giro di poche stagioni di coprire anche le altre caselle mancanti dei campionati regionali.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: