Connect with us

primo piano

Stefano Bartoli: “La mia priorità rimane l’Asta. In sintonia con il ds Casini appena sarà possibile ci incontreremo”

Il tecnico della formazione senese si è raccontato ai microfoni di calciosenese.it

Published

on

Siena – Abbiamo raggiunto con i nostri microfoni, l’allenatore dell’Asta Taverne, Stefano Bartoli.
Con lui abbiamo parlato di presente, ma soprattutto di futuro.

Allora Stefano, innanzitutto come stai vivendo questo momento e se ti manca il calcio?
“Sto bene e se togliamo la noia di essere stati rinchiusi in casa per un paio di mesi, ci possiamo considerare fortunati, visto che questo brutto Virus nelle nostre zone ci ha solo sfiorato, creando comunque problemi e preoccupazioni. Il calcio manca e manca molto, bene o male è la nostra vita che ci accompagna durante tutta la settimana e improvvisamente, non aver più la possibilità di rivedere i ragazzi, i dirigenti, l’impianto ci ha un pò spiazzato e soprattutto mi manca l’adrenalina delle partite.”

Come pensi possa chiudersi questa storia a livello calcistico?
“Quello che succederà purtroppo ad oggi è difficile dirlo, speravo che a questo punto potesse essere già stata presa una decisione in merito. Credo che sia scontato che per quest’anno non riprenderemo, ma non sta certo a me dire quali criteri debbano essere presi dagli organi competenti riguardo a promozioni e retrocessioni; dico soltanto che dopo 25 partite (per quanto riguarda il campionato) i valori del campionato erano ben delineati.

Senti i tuoi ragazzi ?
“I ragazzi li ho visti l’ultima volta il giorno dell’ultimo allenamento, il 6 marzo e poi ci siamo soltanto sentiti o telefonicamente o per messaggio. Inizialmente avevamo dato dei programmi da poter svolgere sia fuori che in casa, successivamente abbiamo un pò mollato visto come stava andando la situazione, ma conoscendoli e da qualche messaggio ricevuto, sono sicuro che si stanno tenendo in forma.”

Rimarrai come allenatore dell’Asta ?
“Con il DS Casini ci sentiamo quotidianamente e il rapporto è ottimo, ci siamo detti che appena sarà più facile muoversi e parlare, ci troveremo e vedremo se ci sono le condizioni per proseguire il rapporto che ormai va avanti da 3 anni. Sicuramente sia io che il mio staff abbiamo il rammarico di non aver finito “qualcosa”, quindi c’è una gran voglia di riprendere.”

Pensi che il prossimo anno ci potrebbero essere novità per te o a livello di società ?
“Ripeto, per quanto riguarda me, le novità ci possono essere solo e soltanto dopo che mi sono trovato con l’Asta, prima no, la mia totale priorità è per l’Asta Taverne. Per quanto riguarda le società in generale, sono sicuro che ci sarà un fisiologico ridimensionamento. Questo momento ci impone un cambiamento; vediamo con i nostri occhi in questi giorni, le difficoltà che molte attività hanno ad andare avanti; non dobbiamo dimenticarci che le società si sorreggono con sponsorizzazioni e/o sagre, quindi sarà normale che dovranno rivedere molte cose. L’Asta negli ultimi 10/12 anni ha vissuto costantemente con situazioni di emergenza, e credo che i suoi dirigenti sono ormai capaci di sopperire a questi momenti, quindi sono sicuro che si staranno già organizzando al meglio”.

Cosa rifaresti o non rifaresti in questa stagione?
“Ad inizio stagione sapevamo che sarebbe stata un’annata particolare, la squadra era stata cambiata in gran parte ed erano andati via 4/5 giocatori molto importanti. Era in atto un processo di ringiovanimento accordato a fine anno fra la società e lo staff. A posteriori, è facile dire cosa non avrei fatto, posso solo affermare che sarei stato curioso, di avere avuto la possibilità di allenare ad Agosto la squadra che avevamo modificato a gennaio; dopo la sosta, si è costruito un gruppo solido e molto giovane (23 anni di media) che piano piano si stava forgiando in modo molto interessante. Colgo l’occasione per fare un grande saluto a tutto il calcio dilettantistico e a tutte le persone che ci gravitano intorno, con la speranza di rivedersi presto o comunque quando ci sarà la giusta sicurezza per tutti”

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: