Connect with us

Eccellenza

ULTIM’ORA – I Comitati regionali decideranno le promozioni e le retrocessioni. Si attende l’ok di Gravina

Published

on

Terminato da pochi minuti il Consiglio della LND, che avrebbe dovuto decidere le sorti di tutti i campionati dilettantistici. Tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della LND, si è venuti a sapere le proposte che verranno portate al Consiglio Federale del 2-3 giugno: in Serie D saranno promosse le prime di ogni girone (le toscane sono la Lucchese nel Girone A e il Grosseto nel Girone E) e saranno retrocesse le ultime quattro di ogni graduatori (senza disputare i playout!). Per quel che riguarda le categorie inferiori, la LND richiederà una deroga alla FIGC affinché ogni Comitato Regionale possa decidere la sorte dei propri campionati, che porteranno a loro volta le proposte che abbiamo scritto nella serata di ieri. Di seguito, il comunicato:

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, tenutosi oggi in videoconferenza, ha messo a punto le proposte (votate all’unanimità), che saranno portate al vaglio del prossimo Consiglio Federale, in ordine ai meccanismi di conclusione dei campionati nazionali e regionali, per la necessaria ratifica.
Per quanto riguarda la Serie D, la LND proporrà al massimo organismo federale la cristallizzazione delle classifiche al momento dell’interruzione del campionato, prevedendo in questo modo la promozione delle prime classificate di ciascun girone e la retrocessione delle ultime quattro squadre classificate di ogni raggruppamento. Quest’ultimo aspetto, peraltro, aderisce a quanto già indicato dal Consiglio Federale in relazione ai campionati professionistici. Tra le richieste, anche quella relativa ad una graduatoria di merito per gli eventuali ripescaggi laddove si verificasse una carenza di organico, sempre tenendo conto di privilegiare il valore primario del merito sportivo.
Analogamente per quanto attiene le attività di calcio a 5 nazionali ed il campionato di Serie C di calcio femminile, il Consiglio Direttivo proporrà alla FIGC di applicare i medesimi criteri relativi al merito o al demerito sportivo. Per quanto concerne l’attività regionale il Consiglio Direttivo ha invece affidato al Presidente Sibilia e agli altri consiglieri federali in quota LND, il mandato di richiedere una delega in favore della stessa Lega Nazionale Dilettanti, affinché sulla base delle realtà territoriali si possano adottare i criteri relativi alla conclusione dei campionati. Sempre in ordine all’attività agonistica è stato deliberato, a malincuore, che per questa stagione sportiva non si darà corso ai campionati di Beach Soccer

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: