Connect with us

primo piano

ESCLUSIVA – Il CRT chiama e mette in guardia le squadre di Seconda N: il regolamento è cambiato

Published

on

Come annunciato qualche sera fa nel corso di una trasmissione televisiva, il CRT ha aspettato l’uscita del nuovo DPCM per poi contattare le squadre di Seconda Categoria N, unico girone che ha rinunciato a scendere in campo per “protestare” contro il Protocollo Sanitario dei Dilettanti. Nel corso delle telefonate, avvenute nella giornata di martedì, i dirigenti federali hanno avvisato le società di un cambiamento, in vigore dall’anno scorso, nell’articolo 53 del NOIF: in poche parole, nel caso in cui continuassero a seguire la linea intrapresa, le squadre rischierebbero di venire estromesse dal campionato in questione dopo sole 2 partite di assenza (e non 3, come sanciva la regola fino a due anni fa). Il rischio, detto in soldoni, sarebbe quindi quello di perdere il titolo sportivo, vedersi ritirare la matricola federale e, di conseguenza, ripartire dalla Terza Categoria con “una giornata di anticipo”. Che sia un avviso o una “minaccia velata” da parte del CRT, poco importa: le società di Seconda N si sono però trovate con le spalle al muro, e potrebbero decidere di scendere in campo per evitare quanto detto. Che succederà?

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: