Connect with us

Eccellenza

ECCELLENZA B – Verso Poggibonsi-Fucecchio, parla Stefano Calderini: “Dura lavorare in queste condizioni”

Published

on

Consueta conferenza stampa che anticipa il match della domenica, in casa Poggibonsi.
Ai microfoni non poteva che esserci il tecnico Stefano Calderini, che ha parlato del momento difficile (causa Covid) che sta attraversando tutto il mondo dilettantistico.
Queste le sue parole: “E’ molto dura lavorare in queste condizioni. Viviamo senza una prospettiva temporale, accompagnati da un senso di incertezza quotidiano, dettato dall’evolversi dell’epidemia. 
Lo sport dilettantistico purtroppo è reputato superfluo da chi ci deve amministrare ed aleggia quotidianamente lo spettro di un nuovo stop al campionato: noi stiamo cercando di allenarci con professionalità, ma ovviamente non è possibile isolarsi dal contesto esterno. Basta leggere un qualunque giornale, ascoltare la radio o accendere la tv.
Sui problemi difensivi: “Non esiste un problema difensivo. Dei quattro goal incassati fuori casa tra Certaldo e Perignano due sono nati su punizione, perciò non sono imputabili ad una fase difensiva che domenica scorsa alla fine ha concesso solo tre tiri.
Sullo spogliatoio: “Sono presenti altri leader oltre a lui; mi riferisco a De Vitis, Camilli e Borri. Ognuno lo è a modo suo. La leadership può essere di vario tipo. Anche Odibe e Flores potenzialmente sono figure di spicco, ma devono completare il loro inserimento nell’ambiente, dato che scontano delle difficoltà nella fluida comunicazione della lingua italiana. Lo spogliatoio è formato da ragazzi in gamba. Si impegnano allo stremo e si meriterebbero delle soddisfazioni”.
Sul risultato di domenica scorsa: “Un ko alla prima di campionato non deve abbatterci. Le pecore si contano a maggio. Io ho sempre dichiarato che questa squadra sta affrontando un percorso ex novo, quindi il cammino può conoscere anche delle sconfitte. Sconfitte che possono servire a crescere.
Il Fucecchio è un complesso solido, la classica formazione di categoria che gioca insieme da qualche anno e che ha confermato l’allenatore. Sono giovani, ma hanno affrontato ad armi pari il Ponsacco. 
Partite semplici non ce ne saranno mai in questo girone. Regnerà l’equilibrio. Basta vedere i risultati della prima giornata. Domani un successo ci darebbe morale. Ce la metteremo tutta come sempre”.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: