Connect with us

primo piano

La guerra dei penalty è vinta dal Badesse: Sinalunghese superata, Sorrentino match-winner

Published

on

SINALUNGHESE – LORNANO BADESSE 0-1
MARCATORI: 64′ rig. Sorrentino (B)
SINALUNGHESE: Marini, Meoni (82’ Corsetti), Tenti (37’ Papa), Fanetti, Pietrobattista, Menchetti, Redi, Cerofolini (82′ Trombesi), Vanni, Minocci (75’ Br. Doka), Mangiaratti (75’ Bj. Doka). A disp. Garbinesi, Pinsuti, Ajdini, Bucaletti. All. Simone Marmorini
LORNANO BADESSE: Conti, Bonechi, Disceolo, Guidelli, Ghinassi, Cecconi, Frosinini (72’ Di Blasio), Riccobono, Marzeglia (62’ Motti), Rinaldini (87′ Chiti), Sorrentino (75’ Corsi). A disp. Lombardini, Gargano, Nassi, Scalo, Magnano. All. Vitaliano Bonuccelli
ARBITRO: Peletti di Crema (Sbardella-Gibin)
NOTE: angoli 6-6. Ammoniti Marmorini, Bonuccelli, Menchetti, Guidelli, Meoni, Pietrobattista. Vanni (S) sbaglia un rigore al 14’. Recupero: 4′ pt, 3′ st.

Non è un derby, ma poco ci manca: sta di fatto che Sinalunghese e Badesse si sono affrontate 3 volte nella loro storia, e quelle che hanno mostrato sono state sempre partite dall’elevato coefficiente di spettacolarità e di importanza: dopo il Siena e la Pianese, che quest’anno hanno ritrovato in Serie D, sono state infatti le sopracitate ad aver egemonizzato la nostra provincia, ai livelli più alti che i campionati dilettantistici possano permettere. Lo stesso rispetto che si è avuto nel minuto di raccoglimento in ricordo dell’ex campione del mondo e pallone d’oro Paolo Rossi, scomparso in settimana, si è visto successivamente in campo, con due squadre che si sono giocate le proprie carte senza esclusione di colpi.
Nei primi minuti non succede molto. Il Badesse, però, è venuto a Sinalunga per vincere, e questo si vede nitidamente nell’atteggiamento dei giocatori del neoallenatore Vitaliano Bonuccelli. L’ultimo arrivato Rinaldini, che fino ad ora viveva da separato in casa con la Pianese, ha grandissima voglia di far vedere il curriculum e crea i maggiori grattacapi della formazione biancoazzurra; i locali, al contrario, inseguono, arrivando in zona offensiva ma perdendo il pallone in più circostanze. Al 14’, però, i rossoblu hanno l’opportunità di passare in vantaggio: Redi, servito al millimetro da Pietrobattista, salta il diretto avversaria e crossa, con il pallone che impatta sulla mano di Guidelli. Vanni batte il calcio di rigore, ma Conti si supera respingendo a mezza altezza sulla sua sinistra; sul rovesciamento di fronte, Ghinassi scarica un bolide su punizione dai 35 metri, che Marini prende accovacciandosi. Si rimane, insomma, sullo 0-0. La Sinalunghese, a metà frazione, si fa più pressante: sulle fasce, Redi e Mangiaratti chiedono più volte il pallone, e soprattutto sulla zona destra il “prestigiatore” rossoblu si trova più volte ad affrontare (e superare) Cecconi. Tenti, arrivato in estate dal Terranuova Traiana, è particolarmente attivo nello scaraventare palloni all’interno dei 16 metri. Proprio grazie al terzino, la Sinalunghese guadagna un calcio d’angolo su cui riesce a rendersi estremamente pericolosa: uno-due con Pietrobattista e cross basso su cui piomba Fanetti, il cui colpo di tacco è fermato da un difensore sulla linea di porta. Poco dopo, il giocatore è costretto a lasciare il posto a Papa a causa di una noia muscolare. Siamo al 37’, e la partita si fa più viva, sia grazie ad uno svarione difensivo di marca locale che porta al tiro Sorrentino, neutralizzato da Marini, sia perché sulle panchine Marmorini e Bonuccelli cominciano a punzecchiarsi: i due mister vengono ammoniti a pochi secondi dal duplice fischio, che giunge al 49’, dopo 4 minuti di recupero e dopo una punizione sul secondo palo di Pietrobattista, allontanata dal “miracoloso” – finora – Conti.
Non ci sono cambi dopo l’intervallo: i primi 10 minuti, però, sono particolarmente confusi e spezzettati, sia per i numerosi falli che per i batti e ribatti causati dai numerosi errori sui passaggi, da parte dei protagonisti del gioco. Al 56’ una sponda di Marzeglia favorisce Sorrentino, che si sdraia lentamente a tu per tu con Marini dopo la spinta quasi impercettibile di un difensore avversario: l’arbitro lascia correre; due minuti più tardi, il jackpot finisce tutto sinistro a rimorchio di Ghinassi che, da posizione più che interessante, alza di un soffio sopra la traversa. È un buon momento per la squadra di Bonuccelli, e il contropiede che scaturisce dopo un corner locale ne è la conferma: il centro-metrista Frosinini, autore di una partita sopra le righe, grazie alla sua falcata arriva in area in men che non si dica e viene atterrato da Minocci: dal dischetto, quando siamo giunti al 64’, Sorrentino fa meglio di Vanni, facendo esplodere un siluro che sbatte contro la traversa e si insacca. Marmorini tenta il tutto per tutto inserendo i fratelli Doka, ma sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi quando Discepolo duetta con Rinaldini: di sinistro, il “mago” colpisce l’esterno della rete. Il forcing finale dei rossoblu porta soltanto qualche calcio d’angolo in più, ma non la rete del pareggio: ci andrebbe vicino Brent Doka sul gol, ma il colpo di testa è debole e facilmente intuibile da Conti.
Il Badesse si porta a casa il primo derby senese della sua stagione, battendo di misura una Sinalunghese che, pur spingendo sull’acceleratore nel secondo tempo, non ha mai seriamente impensierito il portiere avversario. La squadra di Marmorini rimane a 6 punti, quella di Bonuccelli si porta a quota 8 togliendosi dalle parti basse della classifica del girone E.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: