Connect with us

primo piano

Bertoldi congela la Pianese: 1-1 innevato col Trastevere

Published

on

PIANESE – TRASTEVERE 1-1
Reti: 49′ Arras (P), 59′ Bertoldi (T)
Pianese: Wroblewski, Ambrogio, Chinnici (85′ Sabatini), Gagliardi, Bernardini, Simeoni, Marino, Kondaj, Arras (85′ Mengali), Candiano (61′ Vai), Remorini (85′ Islamaj). A disp. Sorzi, Misimovic, Muratore, Tampwo, Lepri. All. Roberto Bacci
Trastevere: De Matteis, Cervoni, Rizzi, Sannipoli, Tarantino, Giordani, Bertoldi, Sabelli, Fontana, Crescenzo, Lorusso. A disp. Casagrande, Coccia, Agresti, Madeddu, Conti, Bartolotta, Roberti. All. Sergio Pirozzi
Arbitro: Di Nosse di Nocera Inferiore (Piccinini-Cossovich)
Note: angoli 6-7. Ammoniti Sannipoli, Ambrogio.

La Pianese, il Trastevere e la neve: le protagoniste del match di domenica 10 gennaio non sono state soltanto le due squadre, ma anche i fiocchi caduti copiosamente sul campo, che lo hanno completamente vestito di bianco. Alla fine della contesa, il pareggio è sembrato piuttosto onesto.
La cronaca: al 4’ la squadra di Roberto Bacci (anche oggi in panchina al posto dello squalificato Guido Pagliuca – mette in ansia la difesa avversaria con il diagonale di Arras, che si accomoda a lato. Al contrario, gli ospiti si fanno vedere con Rizzi che, su corner, fallisce la rete da pochi passi. I laziali cercano la via del gol: la punizione di Lorusso, però, sorvola la traversa. E’ una partita, comunque, molto divertente: al 27’ la neve assiste Kondaj, il cui radente è bloccato in qualche modo da De Matteis. Poco più tardi, l’attivissimo Bertoldi tira a giro da fuori e di poco sfiora il palo alla destra del portiere locale. E’ il preludio al quarto gol (terzo consecutivo) di Arras: il disimpegno fallimentare della difesa granata porta l’attaccante sardo a superare l’estremo difensore avversario sotto le gambe.
Nel secondo tempo, il Trastevere inizialmente rischia di capitolare a causa del quasi autogol di Sabelli, che appoggia di testa a De Matteis che, a sua volta, si supera deviando in angolo. Al 57’ la Pianese raddoppia con Arras, ma l’arbitro da pochi passi annulla giustamente per fuorigioco. Due minuti più tardi, gli ospiti pareggia grazie all’onnipresente Bertoldi, bravo ad entrare in area e tirare dove Wroblewski avrebbe comunque potuto arrivare. Altra azione degna di nota si ha al 63’, quando Remorini fallisce una clamorosa marcatura da pochi metri: anche stavolta, De Matteis è miracoloso. Gli estremi difensori, insomma, sono gli eroi di giornata: l’ultimo acuto è di Wroblewski che, al 92’, ipnotizza Lorusso, solo davanti a lui. Sul capovolgimento di fronte, il neoacquisto bianconero Mengali, servito da Vai, non riesce a buttarla quel tanto che basta per consegnare i 3 punti alla squadra del presidente Maurizio Sani.

Advertisement
Click to comment
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: