Connect with us

Serie D

Alberto Gilardino tira un sospiro di sollievo: “Questi tre punti servivano come il pane”

Published

on

Alberto Gilardino

Alberto Gilardino tira un sospirone di sollievo. I tre punti conquistati con il Montespaccato servivano come il pane e il tecnico lo sottolinea nella conferenza stampa post partita.
“Questa vittoria – ammette – ci voleva a tutti i costi. Sotto il punto di vista dell’agonismo i ragazzi hanno dato moltissimo. La squadra ha dimostrato di avere temperamento carattere e corsa. Come avevo sottolineato – riprende – nel pre-partita, la gestione di numerosi giocatori non è stata facile. Alcuni di loro arrivano da un lungo periodo di inattività e hanno giocato poche partite nell’ultimo anno e mezzo. So che avevo tanti under in campo ma ero convinto di quello che facevo. E al tempo stesso sapevo che chi entrava poteva fare la differenza. Non mi stancherò mai di dirlo, i giovani danno tanto e nel loro percorso ci può stare qualche sbavatura”.
“Dobbiamo essere più lucidi – prosegue Gilardino – nella gestione del pallone, quando vinci devi cercare di gestire meglio la palla. E poi dobbiamo essere più precisi negli ultimi trenta metri e nella scelta dell’ultimo passaggio. A fine partita ero arrabbiato per alcune scelte di gioco. Ci stiamo allenando per questo, sotto porta dobbiamo essere più cattivi. Le situazioni di superiorità numerica vanno gestite meglio”.
Le ultime considerazioni sono per i singoli: “Sono molto contento di Mignani – conclude – ma soprattutto per lui. Ci siamo conosciuti in questi mesi, ho visto quanto è generoso. Secondo me ha grandi margini di miglioramento e anche importanti. Per un giovane aver fatto un’azione del genere sul rigore, non è da tutti. Ha lottato, tenuto palla, per essere la prima da titolare si tratta di tanta roba. La linea difensiva ha lavorato bene. Haruna adattato ha fatto una partita di grande personalità. Crocchianti? Il suo ritorno è importantissimo, deve arrivare almeno al 75-80% della condizione. Ancora non lo è, deve lavorare con continuità e mettersi a disposizione per le prossime gare. Lui può fare il braccetto di difesa, il centrale e può adattarsi a fare il terzino perché è molto veloce sul breve e sul lungo“. Non c’è tempo per cullarsi sui allori, domani pomeriggio si torna in campo per preparare il recupero di mercoledì a Sangiovanni Valdarno. Altra tappa fondamentale del campionato del Siena.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: