Connect with us

primo piano

De Angelis infilza il Grassina: il Siena ora è in zona playoff

Published

on

GRASSINA – SIENA 0-1
Reti: 62′ De Angelis
Grassina (4-3-3): Mataloni; Sottili (93′ Cavaciocchi), Villagatti, Benvenuti, Del Lungo (84′ Rosi); Torrini, Zagaglioni (84′ Marino), Nuti (76′ Favilli); Calosi (67′ Diarrassouba), Marzierli, Bellini. A disp. Cecchi, Marafioti, Alfarano, Candia. All. Matteo Innocenti
Siena (4-3-3): Narduzzo; De Angelis, Guarino, Farcas, Martina; Agnello, Schiavon (55′ D’Iglio), Bani (84′ De Falco); Padulano (55′ Guberti), Orlando (55′ Guidone), Mignani. A disp. Gragnoli, Terigi, Pavlak, Ruggeri, Gibilterra. All. Alberto Gilardino.
Arbitro: Diop di Treviglio (Consonni-Nechita)
Note: ammoniti Mignani, Torrini, Orlando, Schiavon, Bellini.

I cambi migliorano nella ripresa il Siena, fino a quel momento opaco, che passa di misura sul terreno di gioco del fanalino di coda Grassina, cogliendo la seconda vittoria consecutiva in trasferta, al culmine di una gara che i locali avrebbero meritato di pareggiare: in considerazione delle cinque palle gol, compresa una traversa, create nel corso della gara. Il Siena dopo la rete di De Angelis e’ cresciuto, grazie agli innesti di D’Iglio e Guberti, sul piano del gioco e delle occasioni, reclamando anche due rigori e ringraziando Narduzzo che, con le sue parate, lo aveva tenuto fino a quel momento in partita. Il Grassina va subito vicino alla rete nello spazio di sessanta secondi: miracolo di Narduzzo sulla punizione di Zagaglioni. Sulla parabola dalla bandierina, tiro al volo di Nuti e altra paratona di Narduzzo. Il Siena non riesce a sviluppare la sua manovra, penalizzato dal terreno di gioco stretto e in sintetico. Il gioco non è fluido, risulta farraginoso e il Grassina si dimostra più reattivo. Il Siena allo scoccare della mezz’ora non ha ancora tirato in porta. Il primo squillo bianconero arriva al 32’ con il sinistro da fuori area rasoterra di Padulano bloccato a terra da Mataloni. La prima vera occasione del Siena arriva al 37’ con il diagonale in contropiede di Orlando, che esce di un niente. Il Siena nell’ ultimo quarto d’ora si distende con più continuità, favorito da un calo del Grassina, che non riesce più a ripartire. Prima dell’intervallo non si registrano più occasioni con le due squadre che vanno al riposo sul nulla di fatto.
Nella ripresa il Siena parte più determinato, pur con le difficoltà di manovra evidenziate nella prima frazione di gioco e va subito vicino al gol al 50′, con un cross di Orlando dalla destra sporcato in angolo sulla linea di porta da Del Lungo. Al 52′ altra parata determinante in angolo di Narduzzo sul rasoterra da centro area di Marzierli. Al 55′ Gilardino rivoluziona il suo assetto, con un triplo cambio, inserendo D’Iglio, Guberti e Guidone. Due minuti dopo il colpo di testa di Guarino, sulla parabola dalla bandierina, esce di un soffio. Sul ribaltamento di fronte il destro di Marzierli dal limite termina di poco alto. La partita si apre, con le due squadre che cercano entrambe il gol. Al 60′ sulla parabola dalla bandierina di D’Iglio, l’incornata di Farcas fa la barba al palo. Al 62′ il Siena passa con la girata in area di De Angelis deviata da Benvenuti in maniera determinante. Sul ribaltamento di fronte il tap – in a un passo dalla porta di Marzierli tocca la traversa e termina fuori. Il Siena è più lucido e al 65′ il rasoterra di Agnello fa la barba al palo. Nello spazio di cinque minuti il Siena poi reclama due rigori, per una trattenuta ai danni di Mignani e un sospetto mani in area sul tiro dal limite di Guberti. Al 72′ doppio miracolo di Mataloni sulle conclusioni da due passi prima di Guidone e poi di Agnello. Nel finale prima il colpo di testa da dentro area di Guidone sfiora il raddoppio e poi al 90′ Farcas si immola sul tiro da un passo, a colpo sicuro, di Marino. Al 93′ proteste locali per una trattenuta in area, al momento del tiro, ai danni di Cavaciocchi.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: