google-site-verification=cQK6OinVuPgJUAMXuZgjk5DkEsf1bIwQTyBAinNYAVk
Connect with us

Altre Notizie

Esce oggi “Un bellissimo spreco di tempo”, l’ultimo libro di Riccardo Lorenzetti

Published

on

“Un bellissimo spreco di tempo, un’impresa impossibile” cantava Jovanotti, in apertura di quell’incantevole successo che fu la sua Baciami Ancora. Difficile sapere se Riccardo Lorenzetti, per il titolo del suo nuovo libro, si sia affidato alle parole del cantautore aretino: è anche vero, però, che scrivere non è mai un’impresa impossibile, ma un linguaggio che deve saper toccare le giuste corde. L’uscita di Un bellissimo spreco di tempo è stata preceduta da una campagna pubblicitaria martellante promossa dal mai banale Filippo Lorenzetti – noto ai più per essere l’artefice, anni fa, dell’esplosione sui social della Sinalunghese – e, dopo una lunga attesa, da oggi è finalmente acquistabile sia su Amazon che in tutte le librerie dello Stivale.

Un bellissimo spreco di tempo è, per l’autore, “un piccolo viaggio sensoriale che dura 230 pagine e attraversa una serie di emozioni legate allo sport: non solo al calcio, perché all’interno del volume si parla anche di ciclismo, di automobilismo, di tennis e di sci”. La nostalgia dei tempi passati, qui, è un tema ricorrente: infatti, “c’è poco di Cristiano Ronaldo, di Neymar e della Francia campione del mondo, e c’è, paradossalmente, Eugenio Bersellini e il paròn Nereo Rocco, le figurine Panini, gli inviati di novantesimo minuto e la grande Olanda del ’74, per non parlare della sigla dell’Eurovisione. Non ci sono né Vettel né Hamilton, c’è la Lotus nera di Mario Andretti e, naturalmente, c’è Gilles Villeneuve
Si tratta, per lo scrittore/giornalista/conduttore televisivo, del quinto libro pubblicato: l’ultimo è stato Il paese più sportivo del mondo, ma il successo era già arrivato con L’amore ai tempi di Mourinho e La libertà è un colpo di tacco. I libri di Riccardo Lorenzetti sono ormai diventati un must per tutti gli amanti dello sport perché non è importante cosa racconti, ma come lo racconti.

“Un bellissimo spreco di tempo. È questa l’essenza dello sport, per chi lo guarda da lontano e ne assapora i momenti, che poi entrano a far parte della vita. Una serie infinita di fatti e di personaggi, di vittorie e sconfitte, di gioie indicibili e di penose sofferenze. Di ricordi che poi ti accompagneranno per sempre, insieme alle persone con le quali hai condiviso un’emozione. E gli abbracci, la disperazione, il pianto, la risata, la commozione e tutto quello che un campione, o un’impresa, può rappresentare. Per poi capire come la vittoria più mirabolante, o la sconfitta più rovinosa, è proprio roba da un minuto o poco più. E che l’emozione, per quanto intensa, svanisce in fretta: destinata ad essere ben presto immagazzinata nel cosiddetto tempo sprecato della nostra esistenza. Poi c’è il ricordo, che quell’emozione si porta dietro. E quello è bellissimo. E non svanisce mai.”
25 GIUGNO in libreria
EdizioniSlam
Prefazione: Giancarlo Brocci, Introduzione: Andrea Bacci
Cover By Alessandro Foka Pianigiani

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: