google-site-verification=cQK6OinVuPgJUAMXuZgjk5DkEsf1bIwQTyBAinNYAVk
Connect with us

primo piano

Il Radicofani non si ferma: ecco Mattia Valenti e Davide Generali

Published

on

Altri due arrivi nel Radicofani, che seguono i giocatori già ufficializzati negli scorsi giorni. In rosanero, infatti, giocheranno anche Mattia Valenti, portiere classe 1989 fermo da qualche tempo per infortunio, e Davide Generali, centrocampista del’97 ex Ponte d’Arbia, Buonconvento e San Quirico. Di seguito, le loro interviste al sito ufficiale del club.

MATTIA VALENTI
Come mai hai scelto Radicofani?
“Conoscendo già diversi ragazzi che fanno parte della squadra e della dirigenza è stato molto più semplice, un gruppo affiatato, un ambiente propositivo e dinamico”.
Raccontaci la tua storia nel mondo del calcio?
“Qui parliamo di un bel po’ di anni fa, comunque dopo aver militato in alcune squadre a livello giovanile sono arrivati 2 infortuni alle ginocchia, operazioni, un lungo stop, e poi il ritorno sui campi. Adesso dopo diverse stagioni di inattività tra i pali, ci sarà da lavorare un bel po’ per “ritrovare le dimensioni della porta” e vedere come risponde il fisico”.
C’è qualcosa che ti ha colpito di questo ambiente?
“Un ambiente familiare, formato da persone gentili, che ti fanno sentire da subito a tuo agio, ed un gruppo solido del quale ho sempre sentito parlare bene”.
Un buon portiere cosa deve avere?
“Alla base c’è sempre la costanza negli allenamenti e la voglia di provare a migliorarsi, spirito di sacrificio e un pizzico di fortuna che non fa mai male”.
Come vivi il pre-partita?
“Con un filo di tensione che ti fa stare attento e concentrato”.

DAVIDE GENERALI
Come mai hai scelto di venire qui a Radicofani?
“Mi fa tanto piacere, cercherò di fare del mio meglio anche io. Ho scelto Radicofani perché mio cugino Francesco mi ha parlato molto bene di tutto l’ambiente. Poi perché conosco molti dei giocatori che ci sono e penso si possa fare molto bene quest’anno”.
Che tipo di centrocampista sei ?
“Sono un centrocampista abbastanza duttile, gioco sia da mediano che da mezz’ala. Sono uno che fa tanti assist ma che per ora ho fatto pochi gol, e quest’anno vorrei migliorarmi anche in fase realizzativa”.
Hai avuto modo di parlare con i tuoi compagni e con il Mister Savelli?
“Con alcuni dei miei compagni ho già parlato, con Mister Savelli per il momento no”.
Hai un soprannome oppure come ti chiamano gli amici?
“No in realtà non ho nessun soprannome”.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: