Connect with us

primo piano

La Pianese passa sul Trestina grazie allo (E)smeraldo di Kondaj

Published

on

SPORTING CLUB TRESTINA – PIANESE 0-1
Reti: 63′ Kondaj
Sporting Club Trestina: Mazzoni, Belli, Caruso (80′ Benedetti), Gori (60′ Della Spoletina), Cenerini, Fumanti, Bicchiarelli (46′ Falconi), Xhafa, Essoussi, Khribech (83′ Maggioli), Sylla. A disp. Migni, Lignani, Benghalef, Gabellini, Mariucci. All. Marco Bonura
Pianese: Wroblewski, Ambrogio (73′ Lattanzi), Folino, Gagliardi, Bernardini, Simeoni, Marino, Kondaj (79′ Islamaj), Mengali (60′ Arras), Zini, Remorini (71′ Lepri). A disp. Mazzi, Misimovic, Chinnici, Coccia, Tampwo. All. Guido Pagliuca
Arbitro: Simone Gauzolino di Torino (Piedipalumbo-Ferraro)
Note: angoli 5-2. Espulso Belli (S) al 19′ pt per fallo da ultimo uomo e Marino (P) al 33′ per comportamento non regolamentare. Ammoniti Cenerini, Folino, Xhafa, Ambrogio, Essoussi, Della Spoletina, Recupero pt 2′,

 

La Pianese espugna il Comunale Casini di Trestina grazie al gol di Kondaj, che condanna gli umbri alla prima sconfitta stagionale casalinga.
Al 19′, su azione di contropiede, Remorini lancia Zini sulla destra: il numero undici si invola verso l’area di rigore avversaria e viene steso da Belli, che viene espulso dal direttore di gara per fallo da ultimo uomo. La seguente punizione dal limite dell’area dello stesso Zini, però, finisce alta. Al 30′ il Trestina si affaccia in avanti: Gori vede Essoussi in area, che di testa appoggia per Xhafa: Wroblewski è veloce a gettarsi sulla sfera. Al 31′ angolo di Khribech dalla sinistra, Gori incorna debolmente e il portiere polacco la fa sua senza problemi. A dieci minuti dal termine della prima frazione, si ristabilisce la parità numerica: Marino, ingenuamente, colpisce Cenerini a palla lontana (dalle immagini sembra dargli un pugno nella schiena), e costringe l’arbitro a sventolargli in faccia il secondo cartellino rosso della partita. Al 41′ ottima azione di Remorini, che semina il panico sulla sinistra e passa la sfera a Kondaj: l’ex Sangiovannese imbuca per Zini, troppo clemente nella conclusione che viene salvata in tuffo da Mazzoni. Due minuti più tardi, dall’altra parte del campo, Khribech crossa per Sylla, che sbilanciato spara alto.
Nella ripresa, al 52′ fiammata di Khribech col sinistro che fa la barba al palo. Si affaccia in avanti la Pianese sempre con Zini, che da buona posizione svirgola completamente la palla. Al 57′ fondamentale intervento in scivolata di Caruso che salva in extremis su Mengali, a tu per tu col portiere umbro. Intorno all’ora di gioco, la Pianese passa in vantaggio: triangolazione tra Kondaj e Zini che porta il centrocampista a concludere in diagonale e a gonfiare la rete. Diverse proteste da parte della retroguardia locale per un gioco pericoloso di Gagliardi durante l’azione del gol. Il Trestina prova a rispondere immediatamente ma Xhafa tira centrale, pur non avendo marcatori intorno a sé. Al 74′ Simeoni calcia al volo un ottimo invito su punizione dell’onnipresente Zini. Arras, al 78′, percorre cinquanta metri di campo in velocità ma viene fermato sul più bello da Caruso. A tre minuti dal termine, gli umbri evitano il colpo del KO grazie al proprio estremo difensore Mazzoni, che sporca la botta di Arras mandando il pallone sul palo; sul rovesciamento di fronte, Essoussi inzucca l’assist di Xhafa e colpisce la traversa, col direttore di gara che ferma tutto per posizione di offside. L’ultima occasione vede tutti e 22 i giocatori nell’area della Pianese: Sylla batte il quinto corner del match, con la sfera che attraversa tutta l’area e si spegne sul fondo. Con questa vittoria, la squadra senese si porta a -1 dalla zona playoff.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: