Connect with us

primo piano

Le pagelle di Badesse – Pianese 1-0

Published

on

PAGELLE BADESSE
CONTI, 6.5: strepitoso sul colpo di testa di Simeoni, sempre attento sulle avanzate avversarie.
BONECHI, 6: deve ancora imparare bene i meccanismi della difesa a 3. Si comporta benino, senza infamia né lode.
DISCEPOLO, 6.5: spinge tantissimo sulla sua fascia nel primo tempo, esce quando non ne ha più.
(dal 64’ CECCONI, 6: fa buona guardia nella mezz’ora a disposizione)
GUIDELLI, 6: deve rincorrere i centrocampisti avversari, ma lo fa sempre con una garra degna di nota.
MANGANELLI, 5.5: fa una buona partita ma con l’espulsione – di cui tutt’ora non abbiamo capito la motivazione – stava rischiando di rovinare tutto.
GHINASSI, 6: controlla sempre abbastanza bene le avanzate offensive, spesso “sparecchiando” il pallone se in pericolo.
FROSININI, 6.5: senza la sgroppata e il conseguente cross al bacio per la testa di Sorrentino, da cui nasce il gol del Badesse, sarebbe stato di poco insufficiente. Ai punti, però, è quanto scritto sopra quello che conta.
(dall’84’ GARGANO, sv)
RICCOBONO, 7: lotta su ogni pallone, sgomita con gli avversari ed è sempre dappertutto. Senza dubbio, è il man of the match biancoazzurro (anzi, giallo).
MARZEGLIA, 5: qualche sponda, niente di più. Partita decisamente incolore.
(dall’82’ MOTTI, sv)
CORSI, 5: abbastanza nascosto dietro le due punte. Non si vede mai.
(dal 64’ DI BLASIO, 6.5: sempre attivo nelle due fasi. In contropiede rischia anche di segnare).
SORRENTINO, 7: non combina molto durante la partita, ma il voto è tutto per lo stacco e la testata che fa finire il pallone all’angolino. Gli ultimi 6 punti del Badesse in campionato sono merito di due sue giocate.
(dal 72’ MAGNANO, 6: sufficienza d’ufficio per i pochi minuti giocati. Si nota col contagocce, ma entra nel momento dell’assedio avversario)
ALL. BONUCCELLI, 7: sei punti in due partite tirando praticamente 5 volte in porta. Massimo risultato con il minimo sforzo.

PAGELLE PIANESE
WROBLEWSKI, 6: incolpevole sul gol. Per il resto, i locali non tirano mai in porta.
SABATINI, 5: si fa sovrastare dal “piccolo” Sorrentino in occasione del gol. Come scritto sopra in occasione di Frosinini, “ai punti, però, è quanto scritto sopra quello che conta”.
AMBROGIO, 6: ben posizionato, a volte esagera nei disimpegni su cui è comunque sempre efficace.
GAGLIARDI, 6: annulla l’attaccante avversario (e suo ex compagno nel 2012) senza grossi problemi.
BERNARDINI, 6: sufficiente pieno, mai impegnato seriamente.
(dal 66′ VAI, 6: si presenta con una semi-rovesciata che termina alta. Ci prova, ma non fa molto).
SIMEONI, 6.5: manovra il centrocampo come vuole, non sbaglia un passaggio.
MARINO, 6.5: si è inserito perfettamente nei meccanismi di gioco bianconeri. Giganteggia nella sua zona di competenza.
(dall’87 ISLAMAJ, sv)
KONDAJ, 5.5: di rado nel vivo dell’azione.
(dal 66′ LO IACONO, 6.5: da quando effettua il suo ingresso in campo, mette in mezzo una doppia cifra di traversoni. Di sicuro, si fa riconoscere nel gioco)
ARRAS, 6: corre, si sacrifica e al 90′ va a difendere un contropiede biancoazzurro fino alla sua area di rigore. Non conclude mai verso la porta, però.
CANDIANO, 5.5: neutralizzato dai difensori del Badesse, spesso e volentieri va in panne. In ogni caso, si vede che ha la stoffa e la tecnica per poter fare il trequartista anziché il centrocampista.
(dal 75′ REMORINI, sv)
ZINI, 5: le volte che supera il diretto avversario si contano a malapena. Deve fare di più.
ALL. PAGLIUCA, 6: la sconfitta sta stretta alla Pianese, sarebbe stato più onesto un pareggio considerato quanto poco si è visto in campo. I bianconeri non sfigurano mai, ma allo stesso tempo non vincono dalla 1° giornata: periodo di crisi non ancora in procinto di finire.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: