google-site-verification=cQK6OinVuPgJUAMXuZgjk5DkEsf1bIwQTyBAinNYAVk
Connect with us

primo piano

Lornano Badesse, Masini: “Sono al servizio della squadra”

Published

on

La prima con la maglia del Lornano Badesse non è andata come sperava. Il tempo per rifarsi però c’è e domenica contro il Poggibonsi è una partita da non sbagliare. Bernardo Masini la affronta con la consapevolezza di chi ormai è entrato nei meccanismi biancazzurri, pronto a lasciare il segno.

Bernardo, un esordio che poteva essere più fortunato. Personalmente come è andata?
“Poteva andare tutto meglio. Sia nella mia prestazione, nonostante non fosse facile entrare a partita in corso contro una squadra a pieni giri. Penso qualcosa di meglio sia stato fatto. Però la partita di domenica è da cancellare, ma non per gli errori, che vanno ricordati. Ora guardiamo avanti”.
Si fa tabula rasa e si va oltre, ma quante volte hai ripensato all’occasione che hai fallito?
“Tante, perché da giocatori più esperti come me è logico aspettarsi di più. Era un episodio che poteva cambiare la partita, dato che eravamo sullo 0-0. Se quel tiro fosse entrato, le cose potevano essere diverse. Il calcio però è fatto di episodi e loro potrebbero dire la stessa cosa”.
Sei reduce da una grande stagione. Ora sei tornato a casa. Avverti la pressione?
“No, è un’ulteriore sfida e mi fa piacere. Quello che ho fatto in questi anni mi dà una grossa responsabilità, ma è quello che voglio. Ogni anno cerco di spostare l’asticella sempre più in alto e mi sento pronto per dimostrarlo con la maglia del Lornano Badesse”.
Facendo un passo indietro, qual è il ruolo che senti tuo?
“E’ una domanda che mi rivolgono spesso. Dipende dai moduli. Di sicuro non faccio l’attaccante ma il centrocampista. Poi qui posso variare e stare dieci metri più avanti o più indietro. Il resto lo dirà il campo”.
Di certo non sei uno che può stare lontano dalla palla. Ti piace avere il gioco in mano?
“Io sono un giocatore altruista, ma anche nei movimenti. Quindi, ovvio che con la padronanza del pallone mi trovo a mio agio. Soprattutto perché la mia volontà è far giocare meglio gli altri”.
Domenica vi attende il Poggibonsi. Che gara ti aspetti?
“Per noi è già una partita importantissima, perché vogliamo migliorare la nostra classifica. Penso che anche loro vorranno fare la stessa cosa. Quindi, dobbiamo avere più fame dei nostri avversari”.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: