Connect with us

primo piano

Pagliuca nel post Sinalunghese: “Dovevamo essere più cattivi, dobbiamo ancora crescere”

Published

on

Guido Pagliuca, allenatore della Pianese, è intervenuto in conferenza stampa dopo il pareggio per 0-0 contro la Sinalunghese. Queste le sue parole: “Noi abbiamo sbagliato tre gol importanti. Se vieni fuori casa in un infrasettimanale, hai tre occasioni nitide per fare gol e non le sfrutti, allora il pareggio è giusto. Dovevamo essere più cattivi. Alcuni dei nostri erano sottotono nei primi 45′, il secondo tempo abbiamo fatto meglio anche nel gioco. Sono contento per i ragazzi, hanno fatto due trasferte difficili in due campi pesanti e abbiamo fatto 4 punti, però la scelta nell’ultimo passaggio è stato un continuo sbaglio e dobbiamo migliorarla. Siamo stati 80 minuti nella metà campo della Sinalunghese e lì dobbiamo migliorare. Il rigore della Sinalunghese non mi sembrava ci fosse, mentre quello nostro mi sembrava abbastanza netto”.
Sui giocatori bianconeri e su un pareggio che forse sta troppo stretto agli amiatini: “Il campionato è lungo e particolare, noi dobbiamo crescere. In campo c’era tre attaccanti del 98, quattro sono i giovani, Misimovic è il primo campionato che fa in Italia, Simeoni è il più vecchio. Siamo qui per far crescere i ragazzi e dare un futuro più “costruito” alla Pianese. Oggi abbiamo fatto la scelta di far riposare Candiano e Mengali, e avevamo fuori Gagliardi e Remorini per infortunio. Quante squadre di Serie D li tengono fuori? Questo mi fa piacere per i ragazzi che hanno fatto una buona prestazione”.
Sui turni infrasettimanali: “Facciamo fatica, noi allenatori, a preparare le partite in un gionro invece che in una settimana. Ci sono difficoltà oggettive nel preparare una partita, dobbiamo fare di necessità virtù e adattarci il meglio possibile”.
Sugli obiettivi stagionali: “Quello della Pianese è di giocarsela con tutti, cercando di costruire e di giocare a calcio. Secondo me siamo una squadra che può dar noia. A differenza degli ultimi anni, credo che questo sia un girone livellato molto in alto”.
Sul collega della Sinalunghese: “Marmorini è un bravissimo allenatore ed è un bravo ragazzo, l’ultimo anno che ha giocato a Cecina mi aiutò molto a raggiungere la salvezza. Sono convinto che farà un bel campionato”.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: