Connect with us

Eccellenza

Piero Baldoni, ds Chiantigiana: “Come si può dire sì o no se non c’è ancora il nuovo Protocollo?!”

Published

on

La Chiantigiana, come scritto nel comunicato odierno della Lega Nazionale Dilettanti Toscana, ha rinunciato a partecipare al prossimo campionato di Eccellenza C; la strada opposta l’hanno invece presa la Colligiana e il Poggibonsi, che faranno regolarmente parte del girone B. Piero Baldoni, ds dei gialloneri, ha commentato la rinuncia a scendere in campo “Noi volevamo ripartire tutti, fino all’ultimo gli era stato detto che la società sarebbe stata presente, ma all’improvviso è stato deciso di no. Giovedì abbiamo una riunione con l’organico della prima squadra in cui i consiglieri spiegheranno il motivo per cui hanno deciso di rifiutare di scendere in campo”.
Il direttore sportivo è rimasto un po’ incredulo rispetto al modus operandi del CRT, che velocemente ha preteso che le società confermassero o no la propria presenza al campionato senza aver prima redatto il nuovo Protocollo Sanitario: “In base a quello e alle altre spese si doveva decidere il da farsi. Da un giorno all’altro la Lega ci ha detto di decidere per una stagione intera. Ci rendiamo conto? Una società come fa? Sarebbe stato più giusto che, in occasione del prossimo Consiglio Federale, avessimo avuto la possibilità di accettare o rinunciare a partecipare in base al Protocollo. Questo campionato – continua Baldoni – si poteva iniziare a febbraio, ma hanno comunque aspettato tutto questo tempo. E ora si vuole fare tutto di corsa perché hanno ratificato l’interesse nazionale? Soprattutto, se dicono alle società che, in caso di mancata partecipazione, si mantiene la categoria, chi glielo fa fare alle stesse di pagare i rimborsi, i pranzi e i viaggi? Questo è stato un altro sbaglio eclatante”.
E i giocatori? Rimarranno anche senza poter scendere in campo? “Io li svincolo, se hanno la possibilità di giocare con un’altra società e vogliono farlo non posso trattenerli.. Mi stanno tartassando di chiamate perché vogliono giocare: eventualmente lo faranno da un’altra parte”.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: