Connect with us

primo piano

Rimonta del Montevarchi: Jallow-Frugoli, Pianese piegata

Published

on

AQUILA MONTEVARCHI – PIANESE 2-1
Reti: 17′ Simeoni (P) 70′ Jallow (M), 78′ rig. Frugoli (M)
Aquila Montevarchi: Giusti, Giustarini (86′ Bruschi), Amatucci, Frugoli, Biagi, Cela, Gistri (86′ Calosci), Tozzuolo, Lischi, Jallow, Donati (62′ Borghesi). A disp. Marziano, Landini, Tacchini, Senzamici, Stauciuc. All. Roberto Malotti
Pianese: Wroblewski, Ambrogio, Chinnici (82′ Lepri), Gagliardi (24′ Misimovic), Bernardini, Simeoni, Marino (86′ Mengali), Kondaj, Arras, A. Zini (48′ Vai), Remorini (57′ Sabatini). A disp. Sorzi, Folino, Islamaj, Tampwo. All. Guido Pagliuca
Arbitro: D’Ambrosio di Collegno
Note: ammoniti Ambrogio, Bernardini, Sabatini, Simeoni, Donati, Lischi.

Si interrompe dopo tre risultati utili consecutivi la serie positiva della Pianese, sconfitta sul terreno di gioco del Montevarchi che, dal canto suo, conquista il settimo punto nelle ultime tre gare. La Pianese è caduta nella ripresa, dopo il vantaggio di Simeoni e aver disputato un buon primo tempo, nel corso del quale ha perso capitan Gagliardi per uno stiramento ai flessori; nella seconda frazione, il Montevarchi ha ribaltato la situazione nello spazio di otto minuti grazie a un rigore calciato due volte, con la Pianese che ha avuto due occasioni nel finale e ha cercato di portare a casa un successo meritato per convinzione, determinazione e voglia di raggiungere il successo. I bianconeri non hanno metabolizzato nella ripresa il passaggio al 4-4-2 dal consueto 4-3-2-1, non ripartendo più, complici anche le sostituzioni operate da Guido Pagliuca, che ha tolto Remorini e A. Zini, schiacciando ancora di più la squadra e fornendo profondità e pressione agli avversari.
Il primo tempo lo si può analizzare in due fasi ben distinte: nella prima porzione, fino al gol di Simeoni, gioca meglio la Pianese, che passa meritatamente in vantaggio. Da quel momento si assiste alla reazione del Montevarchi, che sfiora la rete in due occasioni, con la squadra di Pagliuca che si compatta tra le linee, chiude le fonti di gioco e cerca di ripartire in contropiede. Nei primi venti minuti comandano i senesi, con il Montevarchi che non riesce a entrare concretamente in gara, sorpreso dalla pressione – specialmente sui portatori di palla rossoblu – della formazione ospite. La prima occasione capita sui piedi di Andrea Zini, sostituto dello squalificato Candiano, che la fallisce. Non sbaglia, invece, al 17’ Simeoni che, di testa, trova il vantaggio, sfruttando un lungo e preciso spiovente dalla metà campo sul quale la difesa di casa si addormenta. Al 24’ Gagliardi deve alzare bandiera bianca per un problema muscolare: lo sostituisce Misimovic. Qui inizia un’altra gara: il Montevarchi si sveglia, alza il baricentro di qualche metro e costringe la Pianese a indietreggiare. I locali si rendono pericolosi prima con una conclusione di Biagi, che non inquadra lo specchio, e poi con il tiro di Amatucci, sul quale la deviazione di Wroblewski risulta determinante. Nel finale di frazione, il Montevarchi ci prova in mischia, ma con esiti improduttivi.
Nella ripresa, la formazione di Malotti è padrona della scena. Guido Pagliuca passa al 4-4-2, toglie Remorini e A. Zini, snaturando l’assetto della squadra che non riparte più. Il Montevarchi è pericoloso in due occasioni, poi trova il pari al 70′ con il contropiede finalizzato da Jallow. La Pianese rincula e al 78′ Bernardini commette fallo di mano in area: rigore che Frugoli tira due volte, per il vantaggio rossoblu. Nel finale reazione di cuore della Pianese con la punizione di Lepri, che esce di un soffio, e con la parata di Giusti sul tiro di Vai: non basta però per portare a casa un risultato positivo che, alla fine del primo tempo, sembrava acquisito.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: