Connect with us

primo piano

Sinalunghese, oltre il danno la beffa: col Siena non si giocherà all’Artemio Franchi

Published

on

L’ultima posizione in classifica e il pareggio nel finale di partita contro lo Sporting Trestina già avevano contrassegnato un periodo non particolarmente fortunato per la Sinalunghese. Sebbene ancora non si sappia ufficialmente a quanto ammonti il numero di squadre che retrocederà in Eccellenza (secondo le ultime indiscrezioni sembra che a retrocedere saranno le ultime due squadre, senza playout), i rossoblu di Marmorini si stanno preparando per le prossime sfide in cui incontreranno in successione le prime della classe: dopo il turno infrasettimanale di domani contro il Foligno, ci saranno Trastevere, Pianese e Siena prima dello scontro finale contro lo Scandicci che, già due anni fa, sancì il ritorno dei chianini in Eccellenza. Proprio l’ultimo match fuori casa si doveva disputare all’Artemio Franchi di Siena contro i bianconeri di Gilardino: sarebbe stato, questo, sia sentimentalmente che concretamente, una giornata da ricordare per tutti i giocatori rossoblu, che avrebbero giocato in uno stadio di assoluto prestigio e superiore a quelli della categoria, a coronamento della seconda storica stagione nella massima serie dilettantistica (qualunque sia l’esito). Così, però, non sarà.
Nell’ultimo comunicato diramato dalla Lega Nazionale Dilettanti, infatti, il campo è stato squalificato (per le ragioni che trovate qui): il “cartellino rosso” al vecchio Rastrello non avrà però decorrenza già dalla prossima partita in casa contro l’Aquila Montevarchi, bensì proprio dal match contro la Sinalunghese. Il regolamento, infatti, sancisce che “la sanzione della squalifica del campo è scontata con decorrenza dalla seconda giornata di gara successiva alla data di pubblicazione della decisione e, nel caso in cui debbano disputarsi gare infrasettimanali, dalla terza giornata…”. Ecco perché, considerando il turno infrasettimanale – però rinviato – col Trastevere, i chianini non potranno giocare a Siena: su questo non ci sono proprio dubbi, perché i bianconeri hanno già annunciato che non faranno ricorso alla decisione del giudice sportivo. Dovrà quindi essere individuato un campo neutro: con ogni probabilità, sarà lo “Stefano Lotti” di Poggibonsi il teatro della sfida, ma per la conferma si dovrà attendere i prossimi comunicati.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: