Connect with us

primo piano

Tante emozioni, zero gol: Siena – Follonica Gavorrano termina in parità

Published

on

SIENA – FOLLONICA GAVORRANO 0-0
SIENA: Narduzzo, Agnello, Carminati, Farcas, Nunes (72′ Gibilterra), Guidone, Bani (58′ Schiavon), Ruggeri (58′ Martina), Crocchianti (68′ Haruna), Sare, Mignani. A disp. Gragnoli, Mahmudov, Sartor, Gerace, Ilari. All. Alberto Gilardino
FOLLONICA GAVORRANO: Trombini, Bruni, Dierna (82′ Berardi), Apolloni (82′ Guazzini), Grifoni, Mencagli, Monni, Papini, Farini, Corioni, Gemmi (92′ Zini). A disp. Ombra, Usei, Rosini, Lo Sicco, Luzzetti, Ampollini. All. Giancarlo Favarin
ARBITRO: Domenico Mirabella di Napoli
NOTE: ammoniti Apolloni, Farcas, Monni, Martina. Angoli 4-4. Recupero 3′ st.

Da una parte la squadra in testa al campionato, dall’altra una che il campionato vorrebbe vincerlo ormai da qualche stagione. I fuochi d’artificio esplosi nel cielo sopra Siena durante l’ingresso in campo dei titolari hanno fatto da preludio ad una partita scoppiettante, che aveva tutte le credenziali per essere uno dei big match della stagione corrente ma che, alla fine, si è concluso con un pareggio a reti bianche.
La “prima” in notturna del Siena, almeno nella prima frazione, si rivela alquanto sottotono. Al 10′ colpo di testa di Apoloni alto di poco. Al 17′, l’occasione più grande del primo tempo: Mencagli resiste al pressing di Crocchianti e, a tu per tu con Narduzzo – sebbene defilato – colpisce il palo. Al 21′ duetto Guidone – Nunes che porta il brasiliano al tiro: troppo debole e, comunque, fuori. Poco dopo, un traversone dall’out sinistro di Mignani attraversa tutta l’area piccola senza incontrare la deviazione di nessuno. Il primo tempo si conclude, sostanzialmente, tutto qui: il Follonica Gavorrano è apparso più frizzante, giocando a viso aperto contro la capolista del campionato. I locali hanno, sostanzialmente, rincorso gli ospiti.
Nella ripresa, i rossoblu grossetani si fanno subito sotto. Dopo nove minuti è Monni, servito da Gemmi, spara un diagonale che però Narduzzo blocca a terra in tuffo; ci prova anche Mencagli, ma spedisce il pallone fuori di 5 metri. Il pareggio comincia a stare stretto alla squadra di Favarin: il brioso Grifoni, che sulla fascia sinistra fa quello che vuole, crossa un cioccolatino per la testa del numero 9 ex Sangiovannese, che incredibilmente non segna. Gilardino, non contento della sua squadra, inserisce Martina e il veterano Schiavon, ma cambia: il Follonica Gavorrano vuole i tre punti, e schiaccia la formazione bianconera nella sua metà campo. Bruni, difensore goleador che ha marcato nelle ultime due giornate sia contro la Pianese che col Foligno, cerca il jolly in mezza rovesciata su cross dell’onnipresente Grifoni, ma Narduzzo continua ad essere attento e ben posizionato. Il Siena, a meno di dieci minuti, decide di farsi vedere in area avversaria: nello stretto, il subentrato Gibilterra consegna a Sare il gol dell’ipotetico vantaggio; il pallone scorre e finisce ad Agnello, il cui tiro è deviato sopra la traversa. E’ scatenato il numero 7 bianconero, che poco dopo viene fermato dopo un gran dribbling, in posizione ottimale per la conclusione. La fatica si fa sentire per la squadra grossetana, che ora attende gli avversari nella propria metà campo: il forcing locale continua, ma si esaurisce in qualche calcio d’angolo totalmente inefficace. Il match termina così senza reti: ai punti, avrebbe meritato di più il team di Favarin, ma nel gioco del calcio la ragione l’ha sempre chi vince, e oggi, la ragione, non l’ha avuta nessuno.

Advertisement
Click to comment
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Facebook


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: